Fotografare i fuochi d'artificio

Come Fotografare

Come fotografare i Fuochi d’Artificio

Vi siete mai chiesti come si fa a fotografare i fuochi d’artificio immortalando quei bellissimi effetti di luci e colori che si formano nel cielo? 

in questo tutorial vi darò 5 consigli per fotografare i fuochi d’artificio

1) Trovare un buon punto di osservazione

avrete bisogno di scegliere anticipatamente una buona posizione in cui posizionare la vostra reflex e voi stessi durante gli scatti. Se riuscite ad esplorare la zona di giorno riuscirete a studiare più semplicemente un interessante composizione che renderà uniche le vostre foto. A tal proposito cercate di individuare dei riferimenti nella foto in modo da ricreare la stessa composizione una volta che sarà buio.

2) Montare la reflex sul treppiedi e settare diaframmi/tempi/ISO

qualche minuto prima che inizi lo spettacolo pirotecnico, una volta montata e stabilizzata la nostra fotocamera, accendiamola ed impostandola in modalità manuale settiamo i vari parametri in questo modo:
Diaframma: utilizzare un apertura di almeno f/11 o maggiore, è necessario per darvi un grande profondità di campo.
Tempo di Esposizione: Se vogliamo catturare più fuochi d’artificio contemporaneamente bisogna impostare un tempo abbastanza elevato di almeno 4/6 secondi
ISO: utilizzare valori bassi  per ridurre al minimo la granulosità del rumore digitale
Lunghezza Focale: in base a quanto vi trovate lontani dal luogo in cui vengon sparati i fuochi bisogna scegliere la focale migliore. Se vi trovare nelle vicinanze otterrete fantastiche foto utilizzando un grandangolare, diversamente se siete troppo lontani è consigliabile aumentare la focale.

3) Impostare la messa a fuoco su Manuale ed utilizzare il paraluce

In condizioni di scarsa luminosità il sensore della vostra reflex difficilmente riuscirà a trovare dei punti su cui mettere a fuoco, per questo motivo cerchiamo di mettere a fuoco manualmente. In alcuni casi può essere può darci un idea del focus la modalità “Live View”. Il paraluce inoltre impedisce ad eventuali luce ambientali laterali di illuminare l’obiettivo e quindi di alterare le luci della nostra foto.

4) Quando iniziano i fuochi d’artificio, componi l’immagine e fai uno zoom

Appena inizio lo spettacolo riusciamo ad avere un idea ancora più precisa su dove puntare la reflex e che lunghezza focale utilizzare. Man mano che lo spettacolo pirotecnico prosegue si possono anche sperimentare diversi tempi di posa o diverse focali, sperando anche in un pizzico di fortuna per immortalare in serie più fuochi d’artificio insieme.

5) Impostare l’autoscatto ed iniziamo la sessione di foto

è importante impostare almeno 2/3 di ritardo in modo da dare il tempo alla fotocamera di stabilizzarsi dopo aver premuto a fondo il pulsante di scatto. Dopo ogni scatto ricontrolliamolo dall’lcd della reflex e miglioriamo i parametri impostati eventualmente. Il consiglio è quello di eseguire un buon numero di scatti, perché non è possibile stabilire a priori quale sarà il migliore. 

Foto in Evidenza CC BY Ngoh Seh Suan da wikipedia
Vuoi essere il primo a lasciare un voto?     1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle  (0 Voti)
Loading...

Autore:

ideatore e fondatore del blog fotografareonline.it, grazie ad una grande passione per la fotografia digitale ed il web design.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*